Sul finire dell’estate, oltre all’inizio delle scuole e al rientro dalle vacanze, anche la vita addestrativa della nostra stazione riprende a girare. Ricomincia l’appuntamento serale del mercoledì, si riprendono un po’ le corde in mano e cosa può esserci di meglio se non una bella esercitazione in questa calda domenica settembrina?
Per togliere la ruggine si sceglie di simulare un recupero del conducente di un’auto finita in un fuori strada, lo scenario è offerto (purtroppo) dalle auto gettate nei canaloni a bordo della strada sterrata che conduce a Monte Pennello poco dopo la Colla di Praglia. Il terreno scosceso, a tratti quasi verticale e ricco di massi instabili, ha permesso di affinare la confidenza con la tecnica del recupero mediante barella portantina. Per la prima volta è anche stato testato l’armo umano per permettere ai primi soccorritori e al personale sanitario di raggiungere con sicurezza e rapidità il ferito.
Concludiamo in tempo per non essere assaliti dalla calura estiva che ancora ci accompagna in questo settembre e con una birra fresca festeggiamo la ripresa delle attività.