Attivare il soccorso

Attivare il Soccorso

Quando partite lasciate detto sempre a parenti, amici o gestore del rifugio la meta e l’intinerario previsto, in modo che possano dare l’allarme in caso di ritardo eccessivo.

IN CASO DI INCIDENTE…

Raggiungi il più vicino telefono o “posto di chiamata”, chiama il numero:

118

richiedi sempre espressamente che sia allertato il

CORPO NAZIONALE SOCCORSO ALPINO E SPELEOLOGICO

in quanto l’infortunato si trova in una zona montana, pedemontana o comunque in un ambiente impervio, non raggiungibile da autoambulanze. 

Dare le proprie generalità ed inoltre comunicare:

il luogo da dove si chiama, il numero telefonico di tale recapito, il luogo,  il tipo, la gravità dell’incidente, il numero delle persone coinvolte,

restare sul posto a disposizione della squadra di soccorso in arrivo e del responsabile che potrà richiedere, telefonicamente, ulteriori indicazioni.

Non abbandonare mai il telefono da cui si invia l’allarme.

Segnali di Emergenza Internazionali

Chiamata di soccorso:
Emettere 6 segnali acustici od ottici al minuto (un segnale ogni 10 secondi), un minuto di intervallo

Risposta di soccorso:
Emettere 3 segnali acustici od ottici al minuto (un segnale ogni 20 secondi), un minuto di intervallo

 
 
Se c’è bisogno di aiuto, si dovrebbero tenere tutte due le braccia in alto in modo che il corpo prenda la forma di una Ypsilon (Yes).
Significato: “ho bisogno di aiuto“, “atterrare qui“, “” (come risposta a una domanda da parte del pilota o dell’equipaggio dell’elicottero).
 

Se non c’è bisongo di aiuto, si dovrebbe tenere un braccio in alto e uno in basso in modo che il corpo prenda la forma di una N (No).

Significato: “non ho bisogno di aiuto“, “non atterrare“, “No” (come risposta a una domanda da parte del pilota o dell’equipaggio dell’elicottero).